Arte in corso
otherside
08/03/2021
Tornano i giovani artisti di heartYoung in un nuovo progetto in dialogo con la mostra nEVERMIND di Fabio Presti. Una serie di opere dedicate alla musica, realizzate dagli artisti under25 selezionati da Daf, Ginevra Effe e Sara Parolini.


"Otherside" è il titolo della seconda collettiva, a tema a musicale, organizzata da Heart Young, il progetto che dedica spazio ai più giovani. Dopo la sua presentazione ufficiale, avvenuta a settembre con la collettiva "We are Young", le tre curatrici del progetto, Ginevra Effe, DAF e Sara Parolini, sono state invitate, coi loro artisti, ad organizzare una collettiva parallela alla mostra personale di Fabio Presti, nEVERMIND, ispirata alla musica degli anni ’90.
Partendo proprio dai ruggenti anni ’90, tredici artisti hanno compiuto un viaggio all’interno di loro stessi, della loro musica, delle canzoni che hanno segnato particolari momenti della loro esistenza, dando così vita non ad una semplice collettiva, ma ad un vero e proprio percorso artistico in cui le loro opere diventano parte integrante del loro essere, una piccola condivisione della loro più profonda intimità, perché si sa, la musica è in grado di toccare anche i lati più nascosti delle persone. Le opere presentate dai ragazzi non rimangono fine a loro stesse, si amalgamano perfettamente tra loro, convivono in armonia, e i loro stili, così diversi e personali, si uniscono in una danza leggera e profonda, dando la sensazione, a chi le guarda, di poterle ascoltare, o, ancora meglio, sentire, comprenderle, ritrovarvisi.
Il titolo, "Otherside" appunto, rimanda alla famosa canzone del 1999 dei Red Hot Chili Peppers, e rappresenta perfettamente quello che è l’obiettivo di Heart Young, ossia mostrare "l’altro lato", il nuovo lato di Heart, dedicato agli artisti più giovani. Un lato in continua evoluzione, fresco e creativo, che mira a coinvolgere sempre più artisti e a presentare iniziative ed eventi, creando una piccola realtà in cui è data la possibilità a tutti di potersi esprimere attraverso la loro arte.

Ginevra Effe