Al via il terzo festival della letteratura di Arcore
Parte il terzo festival della letteratura di Arcore... ecco il programma!

3° EDIZIONE

FESTIVAL DELLA LETTERATURA DI VILLA BORROMEO D’ADDA
ARCORE

Intitolato a Roberto Sanesi

Dal 29 Aprile al 28 Maggio 2017
Assessorato alla Cultura della Città di Arcore - Paola Palma
“Respiriamo cultura”

GLI APPUNTAMENTI DEL FESTIVAL DELLA LETTERATURA:
PARCO DELLE SCULTURE:
• Ambro Moioli con l’opera Taurus
• Carlo Guzzi con l’opera Altro da Me, guardami
• Sonia Scaccabarozzi con l’opera L’amore silenzioso
• Alessio Ceruti con l’opera Porifera 1.0
• Simona Ripamonti con l’opera Interno rosso

ASPETTANDO IL FESTIVAL IN BIBLIOTECA:
Biblioteca comunale Nanni Valentini
Sabato 1 APRILE 2017 ore 16.30 Valentina Fenu “Due di Uno” ed. Del Faro Moderatore: Alberto Moioli
ore 17.30 Stefania Pozzi “Ieri avevo paura, oggi ho una valigia” ed. GoWare Moderatore: Caterina Fedeli

Sabato 29 APRILE 2017
Parco di Villa Borromeo
Ore 16.30 Inaugurazione del Parco delle Sculture con buffet a cura di Coop Lombardia
Scuderie di Villa Borromeo
Ore 18.00 Inaugurazione mostra del poeta Roberto Sanesi
Inaugurazione della mostra del poliedrico artista e poeta Roberto Sanesi, con curatela di Marco Penati e alla presenza del critico letterario Ottavio Rossani e del critico e storico dell’arte Flaminio Gualdoni.
L’esposizione sarà visitabile da sabato 29 Aprile a domenica 14 Maggio.
Ore 21.00 SPETTACOLO
“Il libro dei gatti tuttofare”
Ad accompagnare le multiformi opere di Roberto Sanesi sarà lo spettacolo a cura del gruppo Abbracciebaci dal titolo "Il libro dei gatti tuttofare", basato sul testo di T.Eliot in traduzione di Roberto Sanesi. Insieme allo Spettacolo, nella suggestiva cornice delle Scuderie, saranno proiettati i disegni realizzati dai bambini dell'Asilo San Giuseppe di Arcore.

Venerdì 5 MAGGIO 2017
Auditorium Don Oldani
Ore 21.00 INAUGURAZIONE 3°EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA LETTERATURA
I saluti istituzionali saranno accompagnati dalle musiche dell’orchestra NeverSeen diretta dal Maestro Gianmaria Bellisario, corredati dalle parole e dall’installazione visuale sul tema della deforestazione creata dal giovane artista Alessio Ceruti. La presentazione sarà a cura della compagnia teatrale Il Quadrifoglio di Arcore ed il buffet sarà allestito dagli allievi della Scuola Professionale ENAIP di Vimercate.
Sabato 6 MAGGIO 2017
Scuderie di Villa Borromeo
Ore 16.00 Claudia Molteni Ryan “Hana La Yazida. l’Inferno è sulla Terra” ed. San Paolo
Moderatore: Assessore Paola Palma
L’autrice Claudia Molteni Ryan presenta “Hana La Yazida, l’Inferno è sulla Terra” un intenso romanzo che si presenta come uno spaccato sulla sfaccettata realtà di un paese come il Kurdistan iracheno. La storia che racconta ruota attorno alle vicende di Hana, un’infermiera di Duhok, una giovane donna appartenente alla minoranza yazida, che recatasi a Sinjar a fare visita alla sua famiglia viene fatta prigioniera e poi venduta come schiava per mano dei guerriglieri dell’Isis.
Ore 17.00 Enrico Farinone “Europa al bivio, tra dissoluzione e rilancio dell’Unione” ed. Iacobelli
Moderatore: Davide Salvioni, assessore al Comune di Arcore
Il libro affronta un tema di grande attualità: lo scenario generale dell’Europa odierna e dell’Europa futura. L’autore si interroga su quelle che saranno le sorti delle scelte messe in atto dall’Unione Europea di fronte a temi spinosi come il terrorismo, le migrazioni, la crisi dell’Occidente.
“L’Unione Europea si trova così innanzi a un bivio; per dirla un po’ sommariamente ma in termini immediati e quindi efficaci: o integrarsi maggiormente o dissolversi.”
Ore 18.00 Franca Pizzini “Vita a Palazzo Litta.” ed. Skira
Moderatore: Giacomo Contratto
Franca Pizzini propone al lettore, su di una tela sapientemente dipinta, frangenti di vita quotidiana degli abitanti che nel corso di tre, quattro secoli hanno popolato le stanze di Palazzo Litta, in corso Magenta, a Milano. Il racconto della storia di questi personaggi: signori e grandi dame, artisti e patrioti, maggiordomi e cameriere, accompagnato da disegni e fotografie, porta il lettore ad immergersi in questa magica atmosfera di palazzo.
Ore 21.00 Laura Tangorra “Sul mio divano blu” ed. Messaggero Padova
Moderatori : Anna Sala e Franco Beretta
«Ho voluto condividere tutto, i momenti più amari di questi anni di prigionia, ma anche i regali imprevisti che da una vita con la SLA non ci si aspetta» È con questo spirito che Laura Tangorra ha voluto raccontare la sua esperienza con la sclerosi laterale amiotrofica, raccontando con coraggio riflessioni e attimi di vita quotidiana.
Domenica 7 MAGGIO 2017
Scuderie di Villa Borromeo
Ore 16.00 Adele Desideri “La figlia della memoria” ed. Moretti&Vitali
Moderatore: Cheikh Tidane Gaye
Adele Desideri, all'esordio con il suo primo romanzo narra del valore della memoria e lo fa con ironia e schiettezza attraverso lo sguardo di una bambina. Una bambina, Andreina, che cresce, diviene adolescente e che si confronta ogni giorno con le imperfezioni, le stranezze ed i dubbi del suo mondo. Un mondo che la porta a provare nuove sensazioni ed emozioni che mano mano divengono nucleo di una trama complessa ed articolata di una più ampia casistica di quotidiane vicende umane.

Ore 17.00 Vittoria Sangiorgio “L’Iran svelato delle donne. Cover the bottom!” ed. La Caravella
Moderatore: Orna Barness
Un paese: l'Iran, una viaggiatrice, le donne, la religione, la cultura, tutto questo e molto altro è racchiuso nelle parole di Vittoria Sangiorgio. Il suo scritto è un reportage di un viaggio, di un frammento di vita vissuta intensamente, con alla base una precisa volontà: conoscere la cultura di una civiltà in apparenza lontana da noi, ma in realtà molto più vicina di quanto si pensi.
Ore 18.00 FILOSOFEGGIANDO: 1°appuntamento
Claudio Fontana “A morte il filosofo! L’Apologia di Socrate di Platone”
Il Festival quest'anno arricchisce il suo programma introducendo un appuntamento fisso con la filosofia "Filosofeggiando". Grazie a Claudio Fontana, emerito docente di filosofia e storia, saranno proposti quattro incontri incentrati su tematiche portanti della filosofia, incontri che andranno costituendosi come una occasione di riflessione e di dibattito.
Il primo di questi incontri sarà dedicato all'Apologia di Socrate, scritto in forma dialogica di Platone risalente al IV sec. a.C. ed incentrato sul processo di condanna a morte del filosofo Socrate. L'Apologia grazie ai suoi contenuti diverrà spunto per una più ampia riflessione sul valore della figura del filosofo e della disciplina filosofica stessa.
Auditorium Don Oldani
Ore 21.00 CONCERTO
Spirabilia Quintet “Il Nuovo Mondo, musiche dall’America”
Una "conversazione-concerto" è ciò che propone l'ensemble Spirabilia Quintet, un incontro che con curiosità vuole affrontare le tappe e gli approdi di un viaggio mai scontato: il viaggio affascinante di una nuova musica proveniente da un nuovo continente.
"È incredibile pensare come la musica nel nuovo continente sia giovanissima e particolarissima, praticamente
senza storia, senza una tradizione radicata che si sia trasformata nel corso dei secoli.
In realtà̀ tutto ciò̀ non è così strano se si pensa che la scoperta dell'America è relativamente recente e il substrato
culturale precedente era quello di un eldorado da conquistare e tutto da scoprire. Non è esistito rinascimento perché́ non è esistita l'epoca buia del Medioevo. Non è esistita un'arte nuova perché́ non ve ne è stata una vecchia. Da un punto di vista storico qui la musica colta nasce veramente dal basso, dalla spinta energica e ingombrante della musica popolare, quella delle piantagioni di cotone e il blues. La nascita del jazz è forse il ponte che traghetta la cultura verso la musica più̀ propriamente detta colta. “

Martedì 9 MAGGIO 2017
Scuderie di Villa Borromeo
Ore 21.00 Andrea Vitali “A cantare fu il cane” ed. Garzanti Libri
Moderatore: Rosalba Colombo, Sindaco del comune di Arcore
“A cantare fu il cane”, nuovo romanzo di Andrea Vitali ambientato come di consueto nella lacustre Bellano che, arricchita da un intreccio di vicende e personaggi, diviene teatro di un’intricata quanto avvincente indagine poliziesca ambientata negli anni Trenta.
La quiete della notte tra il 16 e il 17 luglio 1937 viene turbata a Bellano da un grido di donna. Trattasi di Emerita Diachini in Panicarli, che urla «Al ladro! Al ladro!» perché ha visto un'ombra sospetta muoversi tra i muri di via Manzoni. E in effetti un balordo viene poi rocambolescamente acciuffato dalla guardia notturna Romeo Giudici. È Serafino Caiazzi, noto alle cronache del paese per altri piccoli reati finiti in niente soprattutto per le sue incapacità criminali. Chiaro che il ladro è lui, chi altri? Ma al maresciallo Maccadò servono prove, mica bastano le voci di contrada e la fama scalcinata del presunto reo. Ergo, scattano le indagini. Prima cosa, interrogare l'Emerita. Già, una parola, perché la donna spesso non risponde al suono del campanello di casa, mentre invece è molto attivo il suo cane, un bastardino ringhioso e aggressivo che si attacca ai polpacci di qualunque estraneo. E il Maccadò, dei cani, ha una fifa barbina. "A cantare fu il cane" ci offre una delle storie più riuscite di Andrea Vitali. I misteri e le tresche di paese, gli affanni dei carabinieri e le voci che si diffondono incontrollate e senza posa, come le onde del lago, inebriate e golose di ogni curiosità, come quella della principessa eritrea Omosupe, illusionista ed escapologa, principale attrazione del Circo Astra per le sue performance, ma soprattutto per il suo ombelico scandalosamente messo in mostra. E per la quale, così si dice, ha perso la testa un giovanotto scomparso da casa...

Giovedì 11 MAGGIO 2017
Sala Camino
Ore 21.00 Igor Vazzaz “Cioni Mario... di Bertolucci-Benigni per Roberto Benigni” ed. ETS
Igor Vazzaz, critico teatrale, porta i lettori alla scoperta del personaggio di Mario Cioni, comparso per la prima volta nel monologo teatrale “Cioni Mario di Gaspare fu Giulia” scritto da Giuseppe Bertolucci. Cioni è un irriverente contadino toscano insofferente nei confronti dell’autorità, un personaggio che viene interpretato da un giovane Benigni e che ha contribuito notevolmente alla sua affermazione di attore.
Venerdì 12 MAGGIO 2017
Teatro Nuovo
Ore 21.00 CONFERENZA
Philippe Daverio “L’energia per la vita quotidiana”
Moderatore: Alberto Moioli
Conferenza dell’intellettuale e critico d’arte Philippe Daverio con l’accompagnamento musicale di Spirabilia Quintet e la performance artistica di Valeria Croce. L’intervento sarà inoltre affiancato da un interprete del Linguaggio dei Segni Italiano-LIS.
Sabato 13 MAGGIO 2017
Sala Camino
Ore 15.00 Enrico Bergaglio “Il cavaliere dei sogni” ed. Carta e penna di Torino
Moderatore: Ilaria Testa
Storia di un bambino di guerra che sperava di continuare a sognare! Questo il sottotitolo del libro di Enrico Bergaglio, autore arcorese, una testimonianza, il racconto della sua esperienza di vita. La singolarità dei suoi ricordi si trasforma in una possibilità di riflessione su temi, che trascendendo il personale, divengono universali.
Cappella Vela
Ore 16.00 Donato di Poce “Ut pictura poesis” Dot. Com Press
Moderatore: Alberto Moioli
“In queste poesie, ma potrei chiamarle identificazioni o stratificazioni, l’ETERNO (la Poesia, l’Arte) si incontra con il FALSO ASSOLUTO (la Realtà, la Materia), da cui trae suggestioni, sollecitazioni. Attraverso l’uso comune, artigianale (manipolazione, gioco, scelta, assemblaggio) della parola (POESIA) e della materia (SCULTURE), nasce un interscambio dove la Poesia si pone come stratificazione del desiderio, dell’immaginario e la Scultura come morfologia della memoria e turbamento metafisico. Non solo quindi poesie che “traducono” sculture, ma testi che “interpretano” e convivono con mondi interiori.”
Biblioteca comunale Nanni Valentini
Ore 16.00 LABORATORIO
a cura dell’ Associazione ARKYS , “I cartoritratti”, indicato per la fascia di età dai 5 agli 8 anni.
Sala Camino
Ore 17.00 Daniele Giovagnoli “Il vizio di morire” ed. Mimesis
Moderatore: Claudio Tosoncin, psicologo
"La cura della tossicomania in istituzione ha una lunga tradizione, nata dalla necessità di dare una risposta contingente e concreta alla diffusione della droga dagli anni '70 in poi. Questo testo nasce oggi, in un tempo successivo, in cui il fenomeno della tossicodipendenza svela forse con più chiarezza la sua natura di copertura e di alienazione rispetto alle inquietudini che assillano l'uomo, a partire dalla sua nascita. Una via di fuga che si intreccia inevitabilmente con la morte. È proprio questo intreccio a rendere necessaria una risposta che, scevra da ogni velleità missionaria, tenga conto del fatto che "non diventa tossicomane chi vuole"."

Cappella Vela
Ore 18.00 Valentina Fenu “Due di uno” ed. Del Faro
Valentina Fenu, giovane e promettente scrittrice, pone al lettore interessanti interrogativi sul senso dell'esistenza. A partire dal suo libro "Due di uno", la storia di un viaggio di due amiche che decidono di partire alla scoperta del mondo abbandonando il loro piccolo paesino natale, riflette su temi che coinvolgono la vita di ogni persona: l'amore, la gratitudine, il rispetto e molti altri.

"Due di uno" è la storia del viaggio di Anna e Alice, due "amiche" che decidono di lasciare il loro paesino natale per andare a scoprire il mondo. Poco dopo la partenza, imperversa un forte maltempo e le due si trovano costrette a rifugiarsi in una locanda all'apparenza piuttosto triste. Qui le due ragazze, però, incontrano Agata, una donna che a primo impatto desta in loro sentimenti stridenti, ma poi si rivela essere la chiave che apre la porta al vero viaggio: proprio con lei, infatti, Anna e Alice si trovano a ricercare la profondità della vita. Parigi, Marrakech, Allahbad e Italia: queste sono le tappe, in ciascuna delle quali le protagoniste vivono brandelli di vite che le conducono a scoprire i doni dell'esistenza: consapevolezza, gratitudine, fede, rispetto e amore.
E per concludere, o forse no, un finale davvero inatteso.”

Domenica 14 MAGGIO 2017
Per tutta la giornata di domenica 14 maggio il FAI aprirà al pubblico il cantiere di Villa Borromeo D’Adda.
Scuderie di Villa Borromeo
Ore 16.00 Marco Gui “A dieta di Media” ed. Il Mulino
Il libro di Marco Gui mette in primo piano una tematica di recente nascita e di grande attualità: il rapporto tra i media (profili social, smartphone, tv...) e la vita di tutti i giorni. L'autore si chiede se al giorno d'oggi esista un pericolo di "un obesità mediale" e suggerisce soluzioni e strategie per potersi orientare ad un consumo corretto degli stessi mezzi mediatici.
Ore 17.00 CONFERENZA
FAI “Conoscere il FAI. Fondo Ambiente Italiano”
Moderatore: Alberto Moioli
Una conferenza, con proiezione video, per conoscere il patrimonio culturale italiano e creare consapevolezza attorno alle iniziative volte alla valorizzazione e alla promozione e messe in atto dai progetti curati dal Fai.
Ore 18.00 FILOSOFEGGIANDO: 2°appuntamento
Claudio Fontana “La politica della vita, Il Principe di Machiavelli”
Secondo appuntamento con la filosofia. Questa volta Claudio Fontana, a partire dallo scritto di Niccolò Machiavelli del 1513, approfondirà un dualismo controverso e sempre esistito: vita e politica.
Auditorium Don Oldani
Ore 21.00 SPETTACOLO
Ani Balian “1915. Il canto spezzato. Musica e poesia armena”
Ani Balian, soprano armeno proporrà uno spettacolo multimediale di sua ideazione che la vedrà interprete dei canti provenienti dalla tradizione dell'Armenia e raccolti dal grande etnomusicologo Gomidàs. Ad accompagnare l'evento sarà allestita una mostra a tema.

Venerdì 19 MAGGIO 2017
Scuderie di Villa Borromeo
Ore 21.00 MOSTRA D’ARTE Inaugurazione della mostra di Arturo Vermi
La mostra delle opere di Arturo Vermi, influente artista appartenete alle neo avanguardie nate dopo il secondo dopoguerra, è curata dalla storica e critica d'arte Simona Bartolena e da Armando Fettolini e ideata in collaborazione con l'archivio Vermi. Per ripercorrere al meglio ed avvicinarsi al complesso percorso artistico di Vermi, Simona Bartolena presenterà il volume "Caro Arturo" una raccolta di lettere e scritti a cura di Anna Rizzo Vermi. L’esposizione sarà visitabile dal 19 maggio al 4 giugno.
Sabato 20 MAGGIO 2017
Scuderie di Villa Borromeo
Ore 16.00 PREMIAZIONE CONCORSO
Concorso Letterario “Idee sostenibili per il territorio” di Acsm AGAM
Il Gruppo Acsm Agam ha indetto un concorso rivolto agli studenti delle classi terze delle scuole secondarie di primo livello del territorio di Monza e della Brianza. I partecipanti si sono cimentati nella stesura di un tema a partire dalla traccia “Anche nella quotidianità ci sono tanti piccoli gesti che possiamo fare per essere sostenibili (come ad esempio spegnere la luce quando non siamo in camera). Porta alcuni esempi di gesti che aiutano a rispettare l’ambiente e motivali, in modo da ispirare i ragazzi che vivono sul territorio”.
Alla conclusione del concorso saranno selezionati tre temi vincitori, i tre studenti e le loro scuole saranno premiati con strumentazioni informatiche e attrezzature sportive.

Ore 17.00 Alessandra Redaelli “I segreti dell’arte moderna e contemporanea.” ed. Newton Compton
Moderatore: Alberto Moioli
Alessandra Redaelli: giornalista, critica d'arte e curatrice, offre al lettore uno scritto che si interroga sui meccanismi più nascosti del mondo dell'arte moderna e contemporanea proponendo una particolare analisi di una selezione emblematica di opere d'arte che hanno attraversato gli ultimi tre secoli della storia dell'arte.
“Che cosa fa di un’opera d’arte un capolavoro? Un capolavoro è l’espressione più alta del genio di chi l’ha realizzato, ma al tempo stesso è capace di raccontare un’epoca, un mondo, una realtà e un modo di sentire. Questo è un libro che va alla ricerca di chiavi meravigliose e misteriose per interpretare quelle opere e la loro grandezza. Si spingerà a ritroso, fino alla metà dell’Ottocento, perché è lì che affondano le radici di quello che dell’arte, oggi, ci lascia a bocca aperta: partendo dalla scandalosa nudità di Olympia, passando attraverso il gorgo folle del campo di grano di Van Gogh, cercando di penetrare i grovigli della mente dell’uomo che urla nel pastello più famoso di Munch, per rilassarsi poi tra le bottiglie di Morandi. Si cercherà di capire perché quel ragazzino dispettoso che si chiamava Piero Manzoni è diventato così importante, pur avendo vissuto così poco e, per di più, inscatolando le proprie feci e facendo quadri bianchi. Con lui, e poi con Boccioni, Burri, Fontana, Schifano, Pomodoro e anche con i grandi artisti internazionali che fanno il pienone nei musei, ricostruiremo le tappe imprescindibili della storia dell’arte contemporanea.”

Ore 18.00 Salvatore Donato Consonni “Le opzioni dei talenti” ed. Streetlib
Moderatore: Sergio Brambilla

"Rivisitare le condizioni e le situazioni delle emozioni vissute in passato può essere un buon viatico per individuarne di nuove per il futuro." È in quest'ottica retrospettiva che l'autore ha pensato di raccontare esperienze vissute e di utilizzarle come punto di partenza per parlare di "opzioni di talenti" arrivando così a riflettere sull'importanza per i giovani della nuova generazione del riconoscimento delle proprie attitudini ed inclinazioni.

Ore 21.00 SPETTACOLO
Complesso Vocale Cohere “Dante,Parole…Note”
Lo spettacolo offerto dal Complesso Vocale Cohere proporrà una suggestiva combinazione di canti e di letture di terzine tratte dalla Divina Commedia dantesca.

Domenica 21 MAGGIO 2017
Scuderie di Villa Borromeo
Ore 16.00 Arianna Pinton “Mio figlio è dislessico” ed. RedEd
Moderatore: Alberto Moioli
La scrittrice, mamma di tre figlie e giornalista, affronta in questo libro il delicato tema della dislessia che riguarda una percentuale significativa di bambini in età scolastica. Il disturbo della dislessia è qui indagato con uno sguardo propositivo, lo sguardo di chi vede potenzialità e possibilità di recupero nei bambini che ne soffrono. Durante la presentazione si parlerà anche di “Un’ amicizia senza ostacoli”, testo dell’autrice dove l’importanza dell’amicizia dialoga con la disabilità a trecentosessanta gradi.
Ore 17.00 Stella Caspani “Il libro delle nostre avventure
Moderatore: Camilla
Una giovanissima autrice di soli 12 anni ci presenta le sue avventure.
Ore 18.00 FILOSOFEGGIANDO: 3°appuntamento
Claudio Fontana “Vita buona e felice, l’Etica di Spinoza”
Terzo incontro con Claudio Fontana e la filosofia. In questo appuntamento si parlerà di Etica ed in particolare verrà affrontato a riguardo il pensiero del filosofo del XVII sec. Baruch Spinoza, per poter poi muovere verso riflessioni di più ampio respiro sulla felicità e sul suo valore nel mondo odierno.

Ore 15.30-19.30 LABORATORIO
a cura di Coop. Sociale Lo Sciame
Mettiti in gioco" è un percorso ludico rivolto ai bambini, ai ragazzi ed agli adulti di giochi popolari in legno e di giochi da tavolo per sperimentare divertendosi.
Lunedì 22 MAGGIO 2017
Teatro Nuovo
Ore 21.00 CONFERENZA
Pupi Avati “Arcore incontra il maestro del cinema italiano: Pupi Avati”
Una conferenza con uno dei migliori registi del panorama cinematografico italiano, Pupi Avati: sceneggiatore, scrittore e produttore cinematografico.
L’incontro avrà lo speciale accompagnamento musicale al pianoforte del Maestro Stefano Salvatori ed il live painting dell’artista Valeria Croce.

Venerdì 26 MAGGIO 2017
Auditorium Don Oldani
Ore 21.00 SPETTACOLO
Cristina Dominguez “Tango – Maria de Buenos Aires di Astor Piazzolla”
Sabato 27 MAGGIO 2017
Biblioteca comunale Nanni Valentini
Ore 16.00 Laboratorio a cura dell’Associazione ARKYS
“La mia tribù: animali della foresta”
Lettura per l’infanzia.

Scuderie di Villa Borromeo
Ore 16.00 Stefano Pardini “Io, a Radicofani, non ci sono arrivato” ed. You Can Print
Moderatore: Caterina Fedeli

Il primo libro del giovane scrittore Stefano Pardini racconta di un viaggio, anzi di viaggi, di incontri, di esperienze, di relazioni nate da due cammini di vita: la via Francigena ed il Cammino di Santiago di Compostela.
“Zaino e scarpe leggere. Migliaia e migliaia di persone, ogni anno decidono di partire e di camminare verso una meta: chi la chiama Santiago De Compostela, chi Roma, chi Gerusalemme, chi Assisi, chi altrove. Ma chi ha detto che chi parte debba per forza arrivare da qualche parte? Come va a finire il viaggio di chi parte e non arriva dove voleva arrivare? “

Ore 17.00 Raúl Zecca Castel “Come schiavi in libertà” ed. Arcoiris
“Come schiavi in libertà” un titolo contrastante è quello del libro scritto da Raul Zecca Castel, dottorando in Antropologia Sociale e Culturale. Lo scritto vuole essere un’inchiesta e nel contempo una testimonianza ed una riflessione sulle condizioni di vita e di lavoro dei braccianti haitiani impiegati nella coltivazione delle piantagioni di canne da zucchero della Repubblica Dominicana. La presentazione del libro sarà accompagnata dalla proiezione dell’omonimo documentario.
Ore 18.00 CONFERENZA
Giovanni Ferrari “L’arte dell’animazione”
Giovanni Ferrari è un noto pubblicitario e disegnatore di cartoni animati che nella sua carriera ha avuto la possibilità di confrontarsi con grandi figure del mondo dell’animazione. In questo incontro racconterà la sua particolare esperienza lavorativa ed i segreti che si celano dietro l’arte dell’animazione, accompagnando il pubblico negli infiniti e meravigliosi mondi della Fantasia.
Ore 21.00 SPETTACOLO
Compagnia Del Quadrifoglio “Renzo e Lucia. Se amore deve essere…amore sia”
Pièce teatrale ideata e scritta da Fabio Ronchi con la regia di Enrica Perego.
Domenica 28 MAGGIO 2017
Scuderie di Villa Borromeo
Ore 16.00 Clementina Coppini “Alamaro” ed. Bellavite
Moderatore: Paola Sala
Alamaro racconta l'intricato intreccio della vicissitudini di un ricco uomo d'affari in cui convivono due anime contrastanti. Una è l'anima che abita un passato volutamente dimenticato, l'altra è l'anima di un uomo di successo che fino ad ora ha vissuto il presente con distacco. La vista di una cartella rossa sulle spalle di un bambino è l'elemento che innesca nel protagonista un processo che lo porta ad addentrarsi nelle sue anime e a compiere viaggio verso nuove ed inaspettate mete.
Ore 17.00 Sara Munari “Be the bee body be boom ” ed. Emuse
Moderatore: Alberto Moioli, Grazia Dell’Oro

Sara Munari, fotografa e non solo, racconta il suo progetto fotografico Est East racchiuso nel libro“Be the bee body be boom ” un viaggio di otto anni attraverso i paesi dell’Est europeo, un mondo raccontato da 107 fotografie ‘parlanti’ in bianco e nero.

“Per Be the bee body be boom (bidibibodibibu) mi sono ispirata sia alle favole del folklore dell'Est Europa, sia alle leggende urbane che soffiano su questi territori. Un incontro tra sacro e profano, suoni sordi che 'dialogano' tra di loro permettendomi di interpretare la voce degli spiriti dei luoghi. Ogni immagine è una piccola storia indipendente che tenta di esprimere rituali, bugie, malinconia e segreti. L'Est Europa offre uno scenario ai miei occhi impermeabile, un pianeta in cui è difficile camminare leggeri, il fascino spettrale da cui è avvolta, dove convivono tristezza, bellezza e stravaganza: un grottesco simulacro della condizione umana. A est, in molti dei paesi che ho visitato, non ho trovato atmosfere particolarmente familiari, in tutti questi luoghi ho percepito una forte collisione tra passato, spesso preponderante, e presente. Sono anni che viaggio a est, forse il mio sguardo è visionario e legato al mondo dei giovani, a quella che presuppongo possa essere la loro immaginazione.”

Ore 18.00 FILOSOFEGGIANDO: 4°appuntamento
Claudio Fontana “Pensare la vita, La Banalità del male di Hannah Arendt”
Con questo quarto ed ultimo appuntamento si conclude la rassegna di incontri filosofici Filosofeggiando, inaugurata con la terza edizione del Festival. Claudio Fontana presenta l’opera della filosofa e scrittrice Hannah Arendt che tratta del processo al gerarca nazista Eichmann ponendo interrogativi sul significato e sulla normalità del male.

I LUOGHI DEL FESTIVAL 2017:
Scuderie di Villa Borromeo, Largo Vela 1, Arcore
Auditorium Don Oldani, Via Beretta 62, Arcore
Teatro Nuovo, via San Gregorio 25, Arcore
Cappella Vela, largo vela 1, Arcore
Sala Camino, Largo Vela 1, Arcore

IL COMITATO SCIENTIFICO-ORGANIZZATIVO
Paola Palma
Alberto Moioli
Paola Sala
Caterina Fedeli
Giacomo Contratto

RINGRAZIAMENTI
Patrizia Paola Riva
Giovanni Colombo
Sergio Brambilla

Sponsor Tecnici
Coop Lombardia
BUFFETTI Ufficiomania di Enrica Perego
Anna 2000
Coop. Soc. Lo sciame libri
Coop. Soc Lo sciame fiori
Hotel-Ristorante La Bergamina

Amici del Festival
Negozio 20zero43, Via Trento e Trieste 5, Arcore
Pasticceria “ La nuova DuePiù”, Via Isonzo 4, Arcore
Anna 2000 di Gaeta Anna, via IV Novembre 23, Arcore
Casa del formaggio di Ferraro Giovanni, via Piave 2, Arcore
Coop. Soc. Lo sciame Libri, via Gilera 110, Arcore
Toelettatura Tequila Bau Bau, via Carso 70, Arcore
Robert Calzature di Galliani Vito, via Casati 43, Arcore

Media partner
Radio E20